MONTEROTONDO METTE A RISCHIO I SERVIZI SOCIALI DISTRETTUALI

Il Consiglio Comunale di Monterotondo, il 9 aprile u.s. ha deliberato una convenzione non condivisa con gli altri due Comuni del Distretto,  in barba alle politiche sociali distrettuali ed alle decisioni prese in sede di Comitato Istituzionale (unico e legittimo organo con capacità decisionali rispetto alle scelte operate nell'ambito del Piano Sociale di Zona).


Il Comune di Monterotondo si pone di traverso alla realizzazione di quello che è il bene di tutto il Distretto, mettendo così a rischio l'erogazione dei servizi stessi e, di fatto, cercando, ancora una volta, di forzare la libera e democratica scelta di Mentana e Fonte Nuova.


Mentana ha più volte chiesto di poter iniziare un nuovo percorso che, superando il concetto di comune capofila, indirizzasse le Amministrazioni del territorio verso una gestione più condivisa, paritaria, efficiente, democratica  e strutturata dei servizi,  in linea con la Legge Regionale 11/2016 e  con la Deliberazione del Consiglio Regionale n.1 del 24/01/19.


Non si può stare in silenzio di fronte ad un tale comportamento illecito e scorretto. Pertanto il Comune di Mentana sta  informando la Regione Lazio circa il mancato rispetto della legge da parte del Comune di Monterotondo. Come ulteriore conseguenza, questo atteggiamento di Monterotondo fa si che i servizi erogati ai cittadini siano meno efficienti e fruibili da tutti.

 

CHIEDIAMO QUINDI AL COMUNE DI MONTEROTONDO L'IMMEDIATO ANNULLAMENTO DELLA DELIBERA al fine di ristabilire il corretto funzionamento e rapporto tra i Comuni del Distretto e per non mettere a rischio i servizi erogati nei confronti dei più fragili.

 

 


Condividi l'articolo:


Rubriche

  • CHI VOTERESTE PER IL SINDACO DI MONTEROTONDO


    MAURO ALESSANDRI (sindaco uscente)
    MAURO D'ANDREA (centro destra)
    ILARIA CALABRESE (movimento cinque stelle)
    FABIO FEDERICI (liste civiche)
    ANTONIO TERENZI (fratelli d'Italia)



Area Riservata

utente:
password: