CENTRO STORICO: LIMITI ORARI AI LOCALI E AL CONSUMO DI ALCOL

Giro di vite al consumo notturno di alcol nel centro storico. Con l’ordinanza sindacale n. 15/2018 emessa quest’oggi, l’Amministrazione comunale torna ad intervenire  contro i fenomeni di degrado e disturbo alla quiete pubblica che riguardano le zone del centro, da anni polo di attrazione per il proliferare di locali autorizzati alla vendita di bevande alcoliche. Se da un lato il fenomeno ha avuto il merito di rilanciare la vocazione attrattiva, ricreativa e turistica del centro storico, la nascita di nuove attività commerciali e di conseguenza una crescita economica diffusa, non c’è dubbio che dall’altro ha innescato problematiche che investono la qualità della vita dei residenti, soprattutto in orario notturno.  

Considerato che il “Regolamento per la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro e la somministrazione al pubblico di bevande alcooliche”, approvato dal Consiglio comunale con delibera n. 49 del 23/06/2016, non ha introdotto limitazioni tali da permettere una soddisfacente ai problemi e che pertanto si dovrà procedere ad una sua revisione, in attesa di questo e in considerazione dell’approssimarsi della stagione estiva, che certamente comporta una maggior frequentazione del Centro storico e conseguentemente un presumibile aggravio dei problemi, si è per intanto optato per limitazioni d’urgenza.

Il provvedimento è del resto coerente con gli orientamenti giurisprudenziali recenti, i quali ritengono pienamente legittimi i provvedimenti sindacali che, nella determinazione degli orari degli esercizi che somministrano al pubblico alimenti e bevande, optino per dei criteri riduttivi dell’orario di chiusura e di limitazioni orarie nella vendita e nel consumo, al fine di assicurare, all’esterno come all’interno dei locali, il rispetto della normativa in materia di inquinamento acustico, tutelando in via primaria la quiete pubblica come espressione del diritto alla salute psicofisica che, come tale,  prevale certamente sugli interessi puramente economici di quanti costituiscano la causa diretta o indiretta del disturbo.

L’ordinanza prevede:

 

la chiusura degli esercizi commerciali, autorizzati e/o legittimati alla vendita di bevande alcooliche o superalcooliche, dalle ore 2,00 nelle giornate del venerdì e del sabato e dalle ore 1,00  nelle  giornate dalla domenica al giovedì, prevedendo una sanzione di € 350,00 per il mancato rispetto del provvedimento;

 

il divieto di vendita e di consumo di bevande alcooliche o superalcooliche su strade e piazze pubbliche o aperte al transito, dalle ore 24,00  nelle giornate dalla domenica al giovedì e dalle ore 1,00 nelle giornate del venerdì e sabato, prevedendo una sanzione di € 100,00 per il mancato rispetto del provvedimento;

 

il divieto di vendita per asporto negli esercizi commerciali, di bevande alcooliche o superalcooliche in contenitori di vetro, dalle ore 22,00, prevedendo una sanzione di € 350,00 per il mancato rispetto del provvedimento;

 

il divieto di consumo di bevande alcooliche o superalcooliche in contenitori di vetro su strade e piazze pubbliche o aperte al transito, dalle ore 22,00, prevedendo una sanzione di € 100,00 per il mancato rispetto del provvedimento;

 

l’obbligo per gli esercenti di esporre all’interno e all’esterno del locale, in modo ben visibile e leggibile, un avviso con tutte le prescrizioni del provvedimento, prevedendo una sanzione di € 350,00 per il mancato rispetto.

 

le stesse limitazioni e sanzioni valgono anche per la vendita attraverso distributori automatici;

 

se la violazione degli obblighi e divieti previsti dal provvedimento è reiterata, sarà disposta la sospensione delle attività per un periodo non inferiore a tre giorni nel rispetto della normativa di settore.

 

 


Condividi l'articolo:


Rubriche

  • CHI VOTERESTE PER IL SINDACO DI MONTEROTONDO


    MAURO ALESSANDRI (sindaco uscente)
    MAURO D'ANDREA (centro destra)
    ILARIA CALABRESE (movimento cinque stelle)
    FABIO FEDERICI (liste civiche)
    ANTONIO TERENZI (fratelli d'Italia)



Area Riservata

utente:
password: