UNA FOLLA MAI VISTA PER L'ULTIMO SALUTO A VALENTINA

Chiesa di San Nicola piena e gente riversata nelle strade in un raggio di circa duecento metri dal sacrato ieri pomeriggio per dare l'ultimo saluto a Valentina Cicioni, la ragazza di Mentana morta nella tragedia dell'hotel Rigopiano, dov'era in vacanza con il marito Gianpaolo Matrone di Monterotondo, estratto vivo dalla neve, ma ancora ricoverato.

A celebrare la messa il vescovo della Diocesi Sabina Poggio Mirteto Ernesto Mandara, con accanto il parroco di Mentana Don Giuseppe e quello di Casali Don Rocco. Durante la funzione, ascoltata all'esterno della chiesa tramite altoparlanti, i toccanti interventi per ricordare la vitalità e lo spirito che hanno sempre contraddistinto Valentina, del cugino e della caposala dell'ospedale Gemelli, dove la 32enne lavorava come infermiera. E proprio i colleghi di lavoro hanno voluto essere tutti presenti, organizzando addirittura un pulman granturismo per arrivare a Mentana. All'uscita del feretro si sono liberati in cielo tantissimi palloncini bianchi accompagnati dalla banda di Mentana. E' stato poi organizzato un breve corteo funebre che ha accompagnato Valentina a piedi fino a largo Lolli. Davanti le autorità, a cominciare dal Sindaco di Mentana Marco Benedetti, che aveva proclamato il lutto cittadino, insieme al Presidente del Consiglio di Monterotondo Ruggero Ruggeri, in rappresentanza del Comune eretino, il suo corrispettivo mentanese Leandro Brunacci, il Sottosegretario al Ministro della Difesa Domenico Rossi, in rappresentanza del Governo.  

Condividi l'articolo:


Rubriche

  • CHI VOTERESTE PER IL SINDACO DI MONTEROTONDO


    MAURO ALESSANDRI (sindaco uscente)
    MAURO D'ANDREA (centro destra)
    ILARIA CALABRESE (movimento cinque stelle)
    FABIO FEDERICI (liste civiche)
    ANTONIO TERENZI (fratelli d'Italia)



Area Riservata

utente:
password: