RIAPERTURA COMPLETA DEL VIADOTTO A PIEDICOSTA

Il viadotto “Ernesto Che Guevara” a Piedicosta ha riaperto al doppio senso di circolazione, come da relativa ordinanza firmata questa mattina dal Responsabile della Polizia Locale. Ripristinate quindi le normali condizioni di viabilità, precedenti la chiusura parziale e precauzionale disposta nel settembre del 2015.

I lavori di adeguamento, autorizzati dal Genio civile regionale ed iniziati nel settembre scorso, si sono conclusi entro il termine fissato dal contratto con l’impresa aggiudicatrice dell’affidamento e hanno riguardato il muro di controripa, quello di sostegno ai terreni sovrastanti il viadotto, che è stato rinforzato in altezza, spessore e con l’inserimento di tiranti posti ad altezza variabile rispetto alla base.

L’intervento tecnico garantisce la messa in sicurezza veicolare e pedonale rispetto a potenziali rischi di riversamento di fango o terra sulla carreggiata, eventualmente provocati da movimenti franosi sovrastanti anche accentuati da fenomeni meteorici di particolare entità. Proprio tali, possibili criticità, evidenziate dalle verifiche, dai rilievi e dalle simulazioni matematico/strutturali eseguite da tecnici specializzati, avevano suggerito l’istituzione del senso unico di marcia su un’unica corsia e contestualmente avviato le procedure, le progettazioni e le richieste d’autorizzazione regionale ad eseguire specifici e risolutivi interventi.

Gli stessi pareri tecnici avevano anche rassicurato circa le condizioni sostanziale duttilità e quindi di sicurezza della struttura del viadotto, anche in presenza di possibili nuovi carichi derivanti da eventuali smottamenti a monte.

«Un anno e due mesi di chiusura parziale non sono pochi  – afferma il sindaco Alessandrima la completa sicurezza di un’opera pubblica, giustamente invocata, necessita di tempistiche adeguate oltre che di altrettanto adeguate risorse economiche, come abbiamo più volte avuto modo di chiarire in questi mesi. Quel che davvero conta, perciò, è che i lavori eseguiti mettono definitivamente la viabilità nel viadotto al riparo da rischi e garantiscono l’incolumità pubblica in ogni situazione. Il prossimo obiettivo è quello di ottenere dalle autorità competenti, alle quali stiamo reiterando la richiesta, il dissequestro e la riapertura almeno pedonale del sottopasso di via Monti S. Ilario, invocata tanto da noi quanto dai residenti».

 

Condividi l'articolo:


Rubriche

  • CHI VOTERESTE PER IL SINDACO DI MONTEROTONDO


    MAURO ALESSANDRI (sindaco uscente)
    MAURO D'ANDREA (centro destra)
    ILARIA CALABRESE (movimento cinque stelle)
    FABIO FEDERICI (liste civiche)
    ANTONIO TERENZI (fratelli d'Italia)



Area Riservata

utente:
password: